SCRIVICI

Gli amici del cuore

immagine Rurabilandia

Gli organetti

Cav. Giuseppe Ianni organetti

I nostri partner

Marcozzi trasporti
immagine logo Radio Delta 1

SANTI POETI & BRIGANTI

Immagina copertina CD SANTI POETI & BRIGANTI
SELEZIONA PAESE

LI MISCIARULE

Immagina copertina CD LI MISCIARULE
SELEZIONA PAESE

DVD LIVE 2008

Immagina copertina DVD LIVE 2008
SELEZIONA PAESE

LU FIUME

Immagina copertina CD LU FIUME

ROPPOPPO' 2006

Immagina copertina CD ROPPOPPO' IL CANTASTORIE 2006

ROPPOPPO' 2005

Immagina copertina CD ROPPOPPO' IL CANTASTORIE 2005

I vostri racconti

Immagine RACCONTI

E' capitato tanti anni fa a casa di mio nonno in una fredda giornata di dicembre; avevo la febbre a 38 e mio nonno mi disse con il termometro in mano: "nannò tò mitt 'mbocc e misurt la febbr; ed io gli risposi:
a no' ma famm capi' mo quell chi ti si mess 'ngul pi vent'ann li vu fa mett 'mmocc a me???

...Anonimo
Immagine RACCONTI

Quando sono nata 35 anni fa e sono nata di 8 mesi, non facevo altro che stare male, non mangiavo e piangevo sempre e non c'era pediatra che potesse spiegare di quale patologia soffrissi, poichè ad un esame obbiettivo, era tutto a posto,solo che l'inappetenza ed i pianti erano inspiegabili. Ero diventata la preoccupazione maggiore per i miei genitori e per i miei nonni. All'epoca i miei vivevano in un piccolo appartamento in affitto in V.le Crispi a Teramo, composto da una cucina, una camera da letto, un bagno nel sottoscala e tra i nostri vicini c'era una vecchina di 90 anni circa che non era mai venuta a farci visita, mentre i nipoti, i figli di quest'ultima erano diventati ormai di casa!!! I miei genitori pregavano tanto perchè io guarissi, anche perchè essendo nata sottopeso e non mangiando avevo subito un forte calo ponderale....erano ormai disperati e andarono persino al Santuario di San Gabriele ad Isola del Gran Sasso e mi posero, nella tomba situata nella vecchia chiesa dove era stato seppellito per un periodo di tempo il Santo. Un bel giorno, mia nonna paterna di umili origine contadine, suggerì a mio padre di recarsi insieme a me e mia madre dalla "maharòne", che era una specie di fattucchiera dei tempi moderni, la quale confezionò "lu bbrèv", una sorta di amuleto portafortuna contro l'invidia ed il malocchio indossato al collo con una cordicina, e consigliò a mio padre di disegnare delle croci alle finestre e di porre sulla porta di casa una scopa rovesciata, perchè se fosse entrata una strega, si sarebba messa a contare ed una ad una tutte le setole della scopa (all'epoca si sentiva spesso parlare di streghe che rubavano i neonati e li portavano ai sabba per sacrificarli al diavolo).... fatto sta che da quel giorno iniziai a stare meglio e la vecchina di 90 anni sopra citata, che non mi era mai venuta a trovare e si dicesse fosse una strega, inspiegabilmente fece il suo ingresso nella mia casa proprio il giorno stesso che io indossai " lu bbrèv"...Ho portato quest'ultimo fino a 4 anni quando poi ho cambiato casa, ricordo ancora che mio padre e mia madre lo bruciarono!!!

...Anonimo